Nuove valvole VT+ | Intervista dietro al prodotto

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Dalla loro introduzione le valvole VT+ stanno avendo un enorme successo. Abbiamo pensato di andare fino in fondo nello svelare l'idea e la passione che c'è dietro questa creazione, ripercorrendo insieme all'ideatore la nascita delle valvole VT+.
valvole-VT+-pmp-bike-prodotto

Intervista semiseria a chi, nel creare le valvole VT+, ha messo testa e cuore.

valvole-VT+-intervista-pmp-bike

Fin dalla loro prima apparizione sono stato decisamente incuriosito da questo prodotto e, ora che le VT+ sono finalmente disponibili, ne ho approfittato per fare due chiacchiere a riguardo con Matteo, titolare dell’azienda, che me le ha presentate con orgoglio.

Da quando abbiamo rinnovato completamente la gamma PMP ridefinendo l’azienda stessa abbiamo avuto soltanto un pensiero in mente: migliorare la tua esperienza quotidiana in bicicletta.
Creare un set di ruote più leggero, più preciso e più robusto è il nostro mantra quotidiano, ma crediamo fortemente che la vera rivoluzione si nasconda nelle piccole cose. In quei dettagli capaci di rendere semplici le operazioni legate al quotidiano.
Ed è con questo in mente che abbiamo ideato, creato e completato le valvole VT+.”

Subito dopo abbiamo cominciato a parlare degli ultimi giri in bici che abbiamo fatto, quindi sono tornato il giorno seguente con un taccuino ed intenzioni più serie per capire davvero le necessità e le idee che hanno portato alla creazione di queste valvole.

L'intervista - la creazione delle valvole VT+

valvole-VT+-superenduro

Marco, da dove è partita l’idea dietro queste valvole?

L’idea è nata in laboratorio e sui campi di gara, nel quotidiano. Preparare ogni giorno decine di set destinati ai nostri utenti ed allo stesso modo adattare velocemente le coperture alle condizioni del tracciato o del meteo in gara.
Doverlo fare velocemente ed in modo efficace. Non siamo mai stati soddisfatti dei 
metodi tradizionali, per questo abbiamo cominciato a cercare la nostra strada.

Cosa non trovavate soddisfacente nelle valvole che tutti noi usiamo ogni giorno?

Beh, innanzitutto il dover lasciare aperto il copertone per rabboccare il lattice è poco pratico e sporca ovunque.
Inoltre sappiamo tutti la difficoltà del tallonare svitando il core della valvola, e quanto sia precaria 
l’operazione di reinserimento del core stesso con la gomma in pressione.
Le valvole tradizionali si intasano 
velocemente, e quando si vuole smontare una gomma per sostituirla è quasi impossibile non imbrattare tutto con il lattice al suo interno. Che tra le altre cose non è riutilizzabile a meno di travasare a fatica, aumentando gli sprechi ed i rifiuti.
In più è impossibile controllare la quantità di lattice rimasta senza 
smontare tutto.

Certamente, sono gli inconvenienti con i quali abbiamo a che fare tutti. Come li avete risolti?

Il primo passo per le valvole VT+ è stato l’introduzione di un canale maggiorato e di un core valvola completamente rivisto. In questo modo è più facile tallonare (passaggio d’aria aumentato del 280%, n.d.r.) e la valvola non si otturerà più con il lattice.
Successivamente è bastato aggiungere un tubicino in gomma come terminale per la parte della valvola interna al cerchio.
Così qualsiasi operazione di rabbocco, controllo, estrazione del lattice può essere 
effettuata comodamente a gomma montata con una semplice siringa.

vantaggi-vt+-misurazione-lattice-sigillante-orange-latex-pmp-bike

In poche parole, montaggi semplificati e manutenzione più rapida?

Precisamente. Anche sui sentieri, in caso di foratura, basta portare con sé nello zaino una piccola siringa con cappuccio.
Con questa si potrà estrarre il lattice e procedere all’inserimento della camera d’aria
sporcandosi molto meno. Le valvole VT+ sono anche semplici da smontare, per completare le operazioni rapidamente.
Abbiamo costruito le valvole VT+ pensando a come semplificare la vita a ciascun rider, e la soluzione non poteva essere altro che una trovata semplice ma efficace.
Abbiamo posto anche molta cura agli accoppiamenti con i profili di cerchi in commercio fornendo due diversi adattatori. Perfino il classico cappuccio è stato pensato da zero, fissandolo con un occhiello per impedire che venga perso.
Abbiamo pensato a tutto, per lasciare il rider libero di non doverci pensare.

Una bella rivoluzione insomma, che semplifica le operazioni di manutenzione e velocizza i montaggi.
Contiamo di vederne sempre di più sui sentieri, e già qualche testata autorevole si è pronunciata su questo nuovo prodotto.

Si, l’articolo di MTB Mag e la video guida di MTB Test Central ci hanno resi davvero orgogliosi. La prova è andata alla grandissima, ma non avevamo dubbi avendole testate per mesi.

latticizzare-una-ruota-tubeless-VT+-valvola-pmp-bike
Alberto Cavenaghi

Alberto Cavenaghi

Lasciaci un commento

PMP Bike

PMP Bike è un’azienda italiana che da più di 30 anni produce componenti di alta gamma in titanio, carbonio ed alluminio per il ciclismo.
I progettisti di PMP Bike sono ingegneri altamente qualificati ma, prima di tutto, ciclisti appassionati.
Lo stile e il design del prodotto identificano il brand PMP Bike per classicità e semplicità funzionale.

Leggi anche

Follow Us

Scopri le nuove VT+

Iscriviti alla newsletter!

Riceverai subito un buono sconto da 5 euro da usare sul nostro shop online

Non saremo mai spam.
Condivideremo con te solo contenuti davvero interessanti per un ciclista come:
news, guide tecniche, informazioni utili, eventi nella tua zona, gare