Race results | Coppa del mondo di Les Gets, DH e XCO

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Velocissima, polverosa ed assolutamente emozionante. La coppa del mondo di Les Gets ha portato i campioni del DH e XCO in Francia per uno degli appuntamenti più spettacolari dell’anno. Già nei giorni precedenti la gara gli atleti erano decisamente su di giri, ed ai cancelletti di partenza la tensione ed eccitazione ha raggiunto picchi che non si vedevano da molto tempo. Completamente folli le discese degli specialisti della DH con un monopolio tutto francese, mentre nel campo XCO un italiano ha regalato emozioni incredibili.
coppa-del-mondo-di-les-gets-start-xco

Coppa del mondo di Les Gets - XCO maschile

Al via sulla polverosa pista di Les Gets i migliori contendenti al mondo hanno aggredito senza esitazione le veloci sezioni e le salite tecniche, inscenando un grande spettacolo. Schurter ed Avancini si sono dati battaglia fin dalle prime battute, ostacolati dai fortissimi Tempier e Sarrou. Piano piano si avvicina al gruppo di testa Kerschbaumer, che dopo l’ottimo risultato dell’ultima gara è deciso a dimostrare il suo ottimo stato di forma. Ondrej Cink si porta intanto in testa alla gara dettando un ottimo ritmo e provando in tutti i modi ad aprire un gap nei confronti degli inseguitori. Questo gli costa notevoli energie perdendo posizioni nelle battute finali della gara, lasciando liberi Schurter e Kerschbaumer di trasformare la gara in una faccenda personale.

Le battute finali

Sempre tesissimo il testa a testa, con Avancini mai completamente fuori dalla lotta che tenta attacchi continui. Siamo all’ultimo, tesissimo giro e Kerschbaumer sfida Nino pressando con un ritmo incredibile sulla prima salita. Lo svizzero non cede, e nel frattempo i due fanno terra bruciata. Il duello continua serrato fino all’ultima salita, durante la quale Nino effettua un cambio marcia identico a quelli a cui ci aveva abituatio la stagione scorsa aprendo una voragine sugli inseguitori. Nino Schurter si laurea campione alla coppa del mondo di Les Gets, ribadendo a gran voce il suo stato di grazia. Gerhard Kerschbaumer regala un’altra gioia ai tifosi italiani con un ottimo secondo posto, ed i complimenti vanno anche ad Henrique Avancini che non molla le prime posizioni ed entra meritatamente a podio.

coppa-del-mondo-di-les-gets-nino-schurter

Coppa del mondo XCO - Risultati Elite Women

Le ragazze sono le prime a mettere le ruote sul veloce tracciato francese, con Jolanda Neff che parte a tutta decisa a dettare un ritmo serrato fin dalle prime riprese. Questa strategia purtroppo le si rivolta contro, ricordando a tratti l’epilogo della Kourtney ad Andorra. Dopo un giro la classifica recita Kourtney al comando, Rissveds seconda dopo il suo ritorno in grande stile nell’ultima gara ed in terza posizione la Lechner segue senza mollare terreno. Al terzo giro la testa della gara è praticamente invariata, con Jenny Rissveds che da notevole filo da torcere alla Kourtney. In terza posizione in questo momento troviamo Sina Frei, nel frattempo la Neff si ridesta dopo la cattiva partenza ed al quarto giro riprende il gruppetto di testa salendo virtualmente sul terzo gradino del podio. Solo trenta secondi la dividono dall’americana, ed il gap si riduce ancora nel quinto giro per poi stabilizzarsi nel corso dell’ultimo, tiratissimo passaggio dal traguardo prima del finale.

L'ultimo, tesissimo giro alla coppa del mondo di Les Gets


L’ultimo giro vede l’americana Courtney imporsi senza mai cedere un metro con una Neff decisa a raggiungerla, impegnatissima a spremere ogni energia. Pauline Ferrand Prevot gira a tutta per riprendere posizioni dopo una caduta, mentre il gruppetto di testa passa il traguardo dichiarando Kate Courtney campionessa in questa coppa del mondo di Les Gets. Seconda dopo una partenza da rivedere ed un grandissimo recupero Jolanda Neff, ed il terzo gradino del podio è occupato da Elisabeth Brandau che ha corso una gara di grande costanza ed efficacia.

coppa-del-mondo-di-les-gets
Elite Men

1st. Nino Schurter: 1:22.10
2nd. Gerhard Kerschbaumer: +4
3rd. Henrique Avancini: +38
4th. Stephane Tempier: +48
5th. Ondrej Cink: +48
6th. Peter Disera: +1:08
7th. Jens Schuermans: +1:21
8th. Jordan Sarrou: +1:22
9th. Mathias Flueckiger: +1:29
10th. David Valero Serrano: +1:46


Elite Women

1st. Kate Courtney: 1:26.29
2nd. Jolanda Neff: +33
3rd. Elisabeth Brandau: +1:05
4th. Sina Frei: +1:15
5th. Pauline Ferrand Prevot: +1:32
6th. Haley Smith: +1:40
7th. Anne Terpstra: +1:41
8th. Rebecca McConnell: +2:16
9th. Jenny Rissveds: +2:24
10th. Eva Lechner: +2:44

Coppa del mondo di Les Gets - Risultati DH maschile

La declinazione al maschile della sfida andata in scena a Les Gets è stata esattamente quello che ci si aspetta da una gara di coppa del mondo. Velocissima, ricca di colpi di scena e combattuta a velocità folli curva dopo curva. Le prime posizioni sono da subito contese e la hot seat passa di mano rapidamente, con Fairclough, Wilson e Moir rispettivamente in prima, seconda e terza posizione prima delle discese degli ultimi trenta contendenti. Da questo momento in poi una lunga serie di riders scendono mettendocela tutta, ma il trono di Brendog sembra intoccabile. Indiscriminatamente ogni rider perde secondi preziosi nel terzo intertempo, al passaggio nel bosco, dimostrando quanto Fairclough sia stato veloce in quella sezione.

La corsa per il podio, le discese degli ultimi contendenti

Laurie Greenland si presenta ai cancelletti concentrato e pronto a fare una grande run, cominciando a dipingere di verde gli split mano a mano che passa ed assicurandosi la prima posizione con una grandissima performance. La sua supremazia dura poco perchè Loic Bruni, reduce da due vittorie consecutive, pennella una grande manche portandosi in prima posizione. Soltanto Amaury Pierron, il più veloce in qualifica, deve ancora inscenare il suo show tra i boschi francesi. La sua è una discesa al limite della follia, ad una velocità smodata che riesce ad incollare il pubblico alla sedia. Pierron incanta e fa segnare il miglior tempo di giornata nel velocissimo tracciato francese vincendo alla grande davanti al leader di campionato Loic Bruni.

coppa-del-mondo-di-Les-Gets-amaury-pierron

Coppa del mondo di Les Gets DH - La classifica Elite Women

La gara si presenta al via senza Rachel Atherton, infortunatasi al tendine d’achille in prova. La sua mancanza insieme a quella di Tahnee Seagrave rappresentano una grande opportunità per le avversarie che devono approfittare per guadagnare punti preziosi in ottica campionato. Infatti Nina Hoffmann raggiunge subito la prima posizione con un ottimo tempo, capace di garantirle la hot seat per parecchio tempo. Soltanto la nostra Eleonora Farina riesce a scalzarla ma viene presto superata dalla velocissima Miriana Salazar che confeziona una discesa davvero ammirabile. La stessa Salazar deve cedere davanti a Marine Cabirou, velocissima oggi, fino alla discesa di Tracey Hannah. La sua prova è un esaltante testa a testa con la Cabirou, fino all’ultimo intertempo la gara è incerta ma all’ultimo l’australiana piazza la zampata che le garantisce la vittoria in questa coppa del mondo di Les Gets.

coppa-del-mondo-les-gets-tracey-hannah
Elite Men

1st. Amaury Pierron: 2:57.008
2nd. Loic Bruni: +2.352
3rd. Laurie Greenland: +3.450
4th. Troy Brosnan: +4.137
5th. Loris Vergier: +4.506
6th. Brendan Fairclough: +4.636
7th. Greg Minnaar :+5.045
8th. David Trummer: +5.114
9th. Thomas Estaque: +5.300
10th. Dean Lucas: +5.684


Elite Women

1st. Tracey Hannah: 3:27.600
2nd. Marine Cabirou: +0.677
3rd. Mariana Salazar: +2.171
4th. Eleonora Farina: +6.080
5th. Nina Hoffmann: +6.457
6th. Veronika Widmann: +6.501
7th. Camille Balanche: +8.334
8th. Agnes Delest: +10.259
9th. Kate Weatherly: +11.445
10th. Miranda Miller: +12.135
Alberto Cavenaghi

Alberto Cavenaghi

Lasciaci un commento

PMP Bike

PMP Bike è un’azienda italiana che da più di 30 anni produce componenti di alta gamma in titanio, carbonio ed alluminio per il ciclismo.
I progettisti di PMP Bike sono ingegneri altamente qualificati ma, prima di tutto, ciclisti appassionati.
Lo stile e il design del prodotto identificano il brand PMP Bike per classicità e semplicità funzionale.

Leggi anche

Follow Us

Scopri le nuove VT+

Iscriviti alla newsletter!

Riceverai subito un buono sconto da 5 euro da usare sul nostro shop online

Non saremo mai spam.
Condivideremo con te solo contenuti davvero interessanti per un ciclista come:
news, guide tecniche, informazioni utili, eventi nella tua zona, gare