Gamma 2020 | Da noi per voi

Share on facebook
Share on twitter
Share on linkedin
Share on whatsapp
Abbiamo intervistato Matteo, Direttore Commerciale di PMP, per scoprire come le diverse idee si siano evolute in una serie di prodotti affidabili, performanti e con un’estetica in grado di migliorare l’aspetto di ogni bicicletta.
gamma-2020

Il lancio della nuova gamma PMP è stato accolto con pareri unanimemente positivi dal mondo della bicicletta. Le nuove introduzioni hanno azzeccato il posizionamento andando a risolvere le mancanze della vecchia gamma, rafforzando l’offerta ed introducendo importantissime novità tecnologiche.

Abbiamo intervistato Matteo, Direttore Commerciale di PMP, per scoprire come le diverse idee si siano evolute in una serie di prodotti affidabili, performanti e con un’estetica in grado di migliorare l’aspetto di ogni bicicletta.

Ciao Matteo, grazie per questa intervista. Spiegaci come e perché avete pensato a questa nuova gamma PMP nella sua interezza e nel prodotto specifico.

Per meglio rispondere alla domanda mi soffermo brevemente sul come affrontiamo le nuove sfide, nell’ottica di rispondere sempre al meglio alle esigenze di mercato.
Prima di tutto l’idea.
Nulla nasce dal caso. L’idea prende forma attraverso i feedback ottenuti da tutte le persone che ruotano intorno alla nostra realtà.
Negozianti, distributori, ma soprattutto i nostri clienti ed atleti. Loro sono il cuore pulsante dell’idea, loro percorrono sulle nostre ruote migliaia di km ogni anno. Sono le loro necessità e le loro domande che ci spingono a dare risposte sempre migliori, ognuno di essi è stato un tassello vitale nella nuova gamma PMP.
Questa semplice ma importantissima visione ci permette anno dopo anno di realizzare prodotti sempre migliori per un pubblico sempre più esigente su tutti i fronti.
Le nostre ruote non nascono da un’esigenza interna di produzione, nascono dalla passione e dai consigli di chi passa su di esse i momenti più emozionanti della sua giornata.

Una ricerca che parte quindi dalle esigenze del cliente e vede l’azienda PMP modellarsi per rispondere al meglio. Per che tipo di utenza sono disegnate le ruote della nuova gamma PMP?

Ultimamente stanno fiorendo una moltitudine di discipline e sottodiscipline diverse.
Il mercato è ricco di prodotti che si definiscono specifici, ma sono convinto che non basti, ad esempio, fare una ruota strada con raggiatura più robusta per poterla chiamare gravel. Allo stesso modo una ruota da enduro non può semplicemente nascere da una ruota da DH alleggerita.
Studiamo ogni disciplina dal punto di vista meccanico per individuarne stress peculiari ed esigenze, testiamo soluzioni differenti sui campi di gara, scartiamo centinaia di possibilità per cristallizzare in un’unica combinazione di componenti la ruota ideale per ciascuna disciplina.
Per le specialità più agonistiche diamo sempre la possibilità di scegliere tra modelli prettamente race e modelli più accessibili, per regalare anche al ciclista meno interessato alla competizione una ruota di qualità senza fare compromessi.

La nuova gamma PMP quindi copre un ampio ventaglio di discipline, nelle loro sfumature più race o più turistiche. Come intendi interfacciarti con un mercato così affollato ed aggressivo?

Sono sicuro che il mercato sia pieno di prodotti di qualità, che però spesso non hanno un adeguato servizio post vendita. Abbiamo quindi lavorato tantissimo per poter offrire al cliente finale ben 3 anni di garanzia sulle ruote, un servizio crash replacement veloce ed efficace ed un’assistenza tecnica rapidissima. La ricchezza di PMP è nelle persone che ogni giorno si dedicano con passione a questo lavoro, e credo che per un cliente potersi interfacciare con esperti disponibili per ogni esigenza sia un valore inestimabile. Crediamo tantissimo nel potenziale umano ed in un rapporto diretto, ogni cliente PMP deve sentirsi parte di questa famiglia.

Ritornando alle nuove proposte PMP, quali sono i punti di forza di questa nuova gamma e quali nuove soluzioni avete lanciato?

Gli ultimi due anni sono stati fondamentali per questa nuova gamma PMP, abbiamo passato mesi a studiare e testare i materiali e le nuove possibilità di applicazione. La nuova gamma PMP in carbonio è ritornata forte di questo know how migliorata in tutti gli aspetti. Grazie a nuove tecniche di lavorazione abbiamo ottenuto canali con un compromesso ideale tra scorrevolezza e grip, abbiamo aumentato la resistenza contenendo il peso in maniera eccellente.
Siamo sempre consapevoli che le grandi innovazioni possono nascondersi nei piccoli particolari, così abbiamo completato e realizzato una nuova valvola tubeless ancora più leggera e dalle molteplici funzionalità.
Tutta la gamma strada PMP è stata migliorata con nuovi mozzi straight pull, ovviamente compatibili con i freni a disco ed abbiamo ulteriormente migliorato le tenute per aumentare il tempo tra una manutenzione e l’altra.
Altri prodotti sono in fase di completamento ma hanno già mostrato un potenziale enorme, sono sicuro che lasceranno decisamente il segno.

Dopo aver realizzato una serie così articolata e completa, quali sono gli obiettivi di PMP nell’immediato futuro? In che direzione concentrerete le vostre forze?

PMP ha avuto un periodo d’oro grazie alle sue ruote da corsa, e pensiamo sia l’anno giusto per ritornare alla grande e mostrare il potenziale delle nuove tecnologie che abbiamo sviluppato.
Siamo fermamente convinti che la vera forza di un’azienda sia nella credibilità che acquisisce nel comprendere le esigenze del cliente e fornendo un adeguato post vendita. Per questo abbiamo già iniziato a creare nuovi servizi per rendere la nuova gamma PMP ancora più accessibile a tutti. Chi compra PMP sceglie un team di persone pronte a supportarlo in qualsiasi momento, per qualsiasi necessità.

In un mercato che punta sull’appeal del prodotto e sull’immagine voi virate decisamente nella direzione dei consumatori anticipando i tempi, una mossa coraggiosa. Per finire, la creazione della nuova gamma PMP è costata tempo ed investimenti notevoli immagino. Qual è la novità della quale vai più fiero?

Mi sono costate notti insonni, ore di progettazione con tecnici e designer, decine di test ma sono orgoglioso di poter presentare le nostre nuove ruote in carbonio. Hanno già dato risultati oltre le aspettative, e sono sicuro che nell’immediato futuro ci garantiranno enormi soddisfazioni.

Alberto Cavenaghi

Alberto Cavenaghi

Lasciaci un commento

PMP Bike

PMP Bike è un’azienda italiana che da più di 30 anni produce componenti di alta gamma in titanio, carbonio ed alluminio per il ciclismo.
I progettisti di PMP Bike sono ingegneri altamente qualificati ma, prima di tutto, ciclisti appassionati.
Lo stile e il design del prodotto identificano il brand PMP Bike per classicità e semplicità funzionale.

Leggi anche

Follow Us

Scopri le nuove VT+

Iscriviti alla newsletter!

Riceverai subito un buono sconto da 5 euro da usare sul nostro shop online

Non saremo mai spam.
Condivideremo con te solo contenuti davvero interessanti per un ciclista come:
news, guide tecniche, informazioni utili, eventi nella tua zona, gare